Recensioni

Nonno Egeo di Sergio Calcagnile

Cari lettori,
oggi vi parlo di un romanzo storico breve ma estremamente intenso, che ci catapulta nel 1943, durante la Seconda Guerra Mondiale: vi presento Nonno Egeo di Sir J, pseudonimo di Sergio Calcagnile.

NonnoEgeo.jpgMichele Caradonna, denominato “Nonno Lino”, un anziano ex Maresciallo Maggiore dell’Esercito Italiano, durante una fresca serata estiva, desideroso di trasmettere al nipotino qualche insegnamento di vita, contrariamente all’opinione della moglie, decide di svelare e raccontare una storia cui era stato protagonista in gioventù in quel dell’Egeo, a Rodi.
La vicenda, svoltasi durante la seconda guerra mondiale, in corrispondenza degli ultimi giorni del periodo Nazista e liberazione della penisola per mano degli Alleati, nel 1943, riproduce fatti ed avvenimenti storici realmente accaduti.
Il nipote, assai legato al nonno materno, lo ringrazierà per sempre per lo splendido racconto, di cui, nonostante tutto, ne beneficerà per tutta la vita. Un bel giorno però, ormai adolescente, proprio nella stessa casa in cui gli era stata raccontata la vicenda, nascosta in un cassetto, troverà una gradita sorpresa, capace di svelargli la fine e la veridicità o meno della vicenda.

GENERE: Romanzo storico
EDITORE: Santelli Editore
PAGINE: 50
PREZZO CARTACEO: 10 Euro
LINK ACQUISTO: https://www.amazon.it/Nonno-Egeo-SiR-J-ebook/dp/B07CW6D4GC/ref=sr_1_1?ie=UTF8&qid=1526391096&sr=8-1&keywords=nonno+egeo

Scrivere questa recensione non è facile, non perchè la lettura non sia stata piacevole; al contrario, mi ha coinvolto, emozionato, a tal punto che temo di non poter rendere giustizia ad una storia così intensa, fatta di eventi accaduti realmente meno di un secolo fa.
L’autore, mosso dai racconti impressi nella sua memoria sin dall’infanzia, ci offre uno spaccato della giovinezza del nonno: l’amore per Gentile, fatto di baci, carezze fugaci e speranze di un futuro insieme, che diventa tuttavia più lontano, labile con la vittoria dei tedeschi sugli italiani, destinati a diventare meri strumenti nelle mani dei nemici.
La situazione precipita con il terribile naufragio del piroscafo Donizetti, la prima grande tragedia italiana nell’Egeo, vissuta in prima persona da Nonno Lino, che dimostra quanto prepotentemente si faccia strada la forza della vita nelle condizioni più estreme, quando l’unica cosa che conta è sopravvivere, per l’amore dei propri cari.

Questo romanzo mi ha colpito moltissimo; è un racconto tratto da una storia vera ed in quanto tale ha un incredibile valore aggiunto, regala delle emozioni incredibilmente intense, senza eguali.
Gli eventi, raccontati in maniera sapiente dallo scrittore, appaiono estremamente vividi davanti agli “occhi della mente” di chi legge; inaspettatamente ci troviamo accanto al piccolo Sergio ad ascoltare gli appassionanti ricordi di Nonno Lino, lo accompagniamo nelle sue brevi visite a Gentile e gli siamo vicini nella battaglia più difficile, quella tra la vita e la morte.

Sono una grande amante della storia, appassionatissima di storia greca e di mitologia, e non posso fare a meno di aggiungere che quindi ho apprezzato tantissimo l’intro del romanzo con il riferimento all’Iliade e il richiamo al Colosso di Rodi, una delle sette meraviglie del mondo antico.
Un romanzo consigliatissimo, breve ma emozionante, da leggere tutto d’un fiato.

∼Deb

 

Annunci

Un pensiero riguardo “Nonno Egeo di Sergio Calcagnile”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...