Recensioni

Tre giorni d’inverno di Serena Vis

Oggi finalmente giornata di Recensione!
Ho appena terminato la lettura di Tre giorni d’inverno di Serena Vis, di cui vi ho parlato qui brevemente, in quanto lettura in corso.
Ve lo racconto in maggiore dettaglio nell’articolo di oggi 🙂

SOCIAL_Tregiornidinverno_MediumGiulia si è appena trasferita in un paese collinare in provincia di Piacenza, ha da poco ristrutturato una vecchia casa in stile Liberty e può egregiamente vivere del suo lavoro di scrittrice. Si è appena lasciata alla spalle una relazione instabile, fredda e vuota come una pagina bianca e l’unico desiderio che ha è quello di ricominciare da zero, ripartendo proprio da se stessa. Ma ha bisogno di mettersi alla prova. L’occasione le si presenta in un pomeriggio gelido. Lì, tra la boscaglia, incontra Chris, musicista di una nota band nazionale. A causa di un guasto alla macchina, e a un imbarazzante incidente di percorso, Giulia si sente in dovere di aiutarlo, però è venerdì pomeriggio, il crepuscolo incombe e il meccanico più vicino si trova a fondo valle. Giulia è consapevole della propria follia, ma spinta dall’istinto decide di ospitarlo. Che male potrebbe farle, in fondo? Lo conosce da quando aveva sedici anni… E poi Chris ha quella luce negli occhi, quella che sa di sconfitta, di lotta interiore, di aspettativa disillusa. Vuole aiutarlo. Trascorrono un’amichevole serata insieme e, poco prima che la notte scenda, Chris si ritrova a rubarle un bacio nella confortevole biblioteca della casa, mentre all’esterno infuria la bufera. Basteranno tre giorni per innamorarsi, per far luce su se stessi? E cosa nasconde il famoso cantante tanto da essere stato indotto a fuggire dalla band, ad aver lasciato incompleto l’ultimo album? Vivono intensamente l’amore che nasce, l’attrazione che divampa. Insieme stanno bene, si appagano, sono felici. Due anime che si sono ritrovate per consolarsi, per cicatrizzarsi le ferite a vicenda senza pretendere nulla in cambio perché niente è per sempre e lo sanno. Soprattutto quando dovranno dirsi addio.

GENERE: NARRATIVA CONTEMPORANEA
COLLANA EDITORIALE: LITERARY ROMANCE
PAGINE: 236
PREZZO CARTACEO: 12,90 €
PREZZO EBOOK: 2,99 €

Tre giorni d’inverno è un delicatissimo romanzo che parla d’amore, di delusioni e di cadute, ma anche di rinascita, di voglia di vivere…e di neve.
I protagonisti sono Giulia e Chris, due anime con profonde ferite nel cuore, in cerca di felicità e sentimenti genuini, che riescono a trovare incredibilmente l’una nell’altro.
Giulia è una scrittrice di successo, fuggita dalla frenetica vita di città e da false ed inconsistenti amicizie, oltre che da una relazione ormai priva di sentimenti, ed ha ricominciato una nuova vita in un tranquillo paesino di collina, dove si conoscono tutti e nutrono simpatie ed affetti sinceri.

La vera e propria svolta nella vita di Giulia arriva nel momento in cui incontra Chris, rockstar di grande fama, ma uomo tormentato da questioni familiari e profondamente insoddisfatto.
La macchina di Chris è guasta e Giulia, donna dall’animo gentile, si offre subito di aiutarlo e lo ospita nella sua grande ed accogliente casa.
Dopo un breve momento di disagio iniziale, tra i due si crea una bella intesa: si stuzzicano, scherzano e ridono insieme e dopo che Chris riesce a strapparle un bacio, si abbandonano ad una travolgente ed intensa passione.
Riscoprono insieme la piacevolezza delle piccole cose, che diventano speciali con la persona giusta al proprio fianco: fare una passeggiata, mangiare una pizza davanti ad un film, cucinare insieme.
Vivono in una piccola bolla di felicità, e nonostante la consapevolezza che si tratta di qualcosa di temporaneo ed effimero, decidono di goderne comunque a pieno, senza rimpianti. Questa relazione breve ma intensa si rivela infatti essere un balsamo che lenisce le ferite dei protagonisti, che riscoprono di essere vivi e di poter essere di nuovo felici.

Un romanzo dolcissimo, da leggere in una giornata piovosa avvolti in una soffice copertina, accompagnati ovviamente da una deliziosa tazza di tè.
La lettura è scorrevole e la caratteristica più bella del romanzo è l’introspezione psicologica dei personaggi, questo viaggio nei sentimenti, nei ricordi e nei pensieri di Giulia e Chris, nei loro momenti difficili ma infine anche nei loro attimi di serenità e nella consapevolezza che la vita ci dà sempre una nuova occasione per essere felici ❤

Vi lascio con un breve estratto del libro, il passo che racconta dell’incontro tra i protagonisti:

“Una voce inconfondibilmente umana, una richiesta di soccorso,e… ma sì, perfino qualche improperio. Veniva da un punto poco distante in mezzo agli alberi, forse solo a qualche decina di metri da lei, pur sapendo che i suoni possono essere ingannevolmente distorti dall’ambiente.
Giulia strinse il telefono, spense Spotify, digitò il 113 senza premere invio, ma tenendosi pronta a farlo, e ringraziò il cielo di avere con sé il cane, poi, cautamente si avviò in direzione della voce. Chiunque fosse, pensò, doveva stare abbastanza bene se aveva ancora tanto fiato nei polmoni! Stava tirando giù un simile rosario di maledizioni! E mentre Giulia guardava attentamente dove mettere i piedi, si accorse di aver sempre trattenuto il fiato.
Istintivamente aveva adottato un passo silenzioso e così anche il cane. E fu allora che lo videro. La luce del sole radente attraversava la stretta fascia di alberi e non permetteva di distinguerne bene i lineamenti controluce, ma sembrava un uomo ancora giovane a giudicare dal fisico asciutto. Indossava un paio di jeans neri e una giacca di pelle marrone, forse un po’ troppo leggera, ed era piegato sulla propria gamba che cercava di liberare da qualcosa, senza tuttavia riuscirvi. Sembrava arrabbiato, ma innocuo, e a ogni modo era intrappolato e non poteva muoversi o nuocere a nessuno.
Giulia depose ogni cautela e i suoi passi divennero più rumorosi, il cane accordandosi al suo umore abbaiò.
L’uomo si girò e lei ebbe un’immediata sensazione di familiarità.”

∼Deb

 

Annunci

2 pensieri riguardo “Tre giorni d’inverno di Serena Vis”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...