Recensioni

Brucia di Salvatore Improta

Buongiorno lettori ❤
Ho approfittato dei momenti tranquilli di questi giorni di festa per concludere la lettura del romanzo di Salvatore Improta, Brucia, edito dalla casa editrice digitale Geeko Editor e in questo articolo ve lo racconto un po’.

Brucia

Gioia è una scrittrice irrequieta, a tratti nichilista e impulsiva, gira per i bar con la sua Moleskine nera da cui non si separa mai e cerca tra le persone che incontra i volti dei personaggi delle storie che annota sul suo taccuino. In questo modo incrocia un misterioso ragazzo dagli occhi profondi: diventerà lo spunto per il personaggio di Pier, un giovane uomo che cerca di combattere un male che piano piano consuma la sua esistenza, annebbiando il suo passato.
Il ragazzo dagli occhi intensi è Andrea: anche lui giovane scrittore che si divide tra università, lavoretti e le irrinunciabili sessioni al computer, in cui dà vita alle storie che si dipanano nella sua testa. Sensibile, un po’ masochista e un po’ strafottente, curioso fino all’ossessione e creativo, Andrea scrive di Roberta, donna alla ricerca di se stessa che rimane sconvolta a seguito di un’inquietante scoperta…
LINK ACQUISTO: Geeko Editor

I protagonisti della storia sono Gioia e Andrea, due giovani scrittori in erba, che un bel giorno si incontrano in un bar, quasi “per caso” e scoprono di avere in comune una grande passione per la scrittura, la vera ed indiscussa protagonista delle vicende, ma non solo…
Questo romanzo è infatti una vera e propria dichiarazione d’amore per la scrittura, profonda e spassionata ed emerge da ogni singola parola, riga o pagina del libro.

Si tratta d’altronde di un vero e proprio romanzo nel romanzo, con due storie che si intrecciano indissolubilmente ed inoltre tantissime citazioni letterarie di autori celebri, primo tra tutti Paul Auster. “Nulla è reale tranne il caso” è infatti la citazione chiave del romanzo.
Nei capitoli alternati dedicati ad Andrea e a Gioia, si avverte un forte legame tra lo scrittore e i suoi personaggi, immersi nelle proprie storie, custodite gelosamente dai loro creatori come un preziosissimo tesoro.

Un romanzo intrigante, appassionante e con un tocco di mistero che rende la storia sempre più avvincente, assolutamente mai banale, con colpi di scena inaspettati.
Un esperimento letterario assolutamente ben riuscito, con rappresentazioni vivide, quasi cinematografiche, condite con l’indicazione precisa dei luoghi in cui hanno scena le vicende e con il sottofondo musicale fornito dalle canzoni che danno il titolo ad ogni emozionante capitolo.
Consiglio questo romanzo soprattutto a chi ama scrivere, a chi ama leggere ma anche a chi vuole scoprire cosa si nasconde dietro ai libri che tenete tra le mani ed immergersi nel pieno della creazione letteraria. Se avete voglia di emozionarvi con una storia assolutamente fuori dal comune, vi assicuro che questo è il romanzo giusto. ❤

Buone letture amici!
∼Deb

 

Annunci

2 pensieri riguardo “Brucia di Salvatore Improta”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...